MOMENTI DI TRASCURABILE FELICITÀ, Francesco Piccolo


Momenti di trascurabile felicità

Come quando sei in ritardo, la mattina, e hai cinque-minuti-cinque di orologio per uscire di casa. E invece che finire di vestirti prendi il libro che stai leggendo e ti fermi lì a leggere due pagine, con la certezza che farai tardi. Ma leggi lo stesso.

Secondo me questo libro avrebbe dovuto chiamarsi Momenti di NON trascurabile felicità. Perché se non è questo, essere felici di un attimo rubato, di un’abitudine, di una malinconia, di una stretta di mano, allora non ho capito proprio niente della vita.

MOMENTI DI TRASCURABILE FELICITÀ, Francesco Piccolo (8 euro, Einaudi)

Categorie